Il caso delle cliniche dentistiche
Il caso delle cliniche dentistiche

E’ recentemente apparso sulle pagine dei quotidiani il caso di Dentix, catena di servizi odontoiatrici che non ha più riaperto dopo il lockdown. I numerosi pazienti della catena di “dentisti con studio in strada”, non possono ancora ricevere la prestazione medica richiesta, sebbene la riapertura sia stata disposta da tempo. Moltissimi di loro avevano già pagato quanto concordato per il trattamento medico dentistico oppure avevano ottenuto un finanziamento con rate che nel frattempo sono iniziate a scadere.

Apprendiamo sempre dalla stampa che il fondatore della Dentix ha scritto ai pazienti per assicurare la riapertura di tutti i centri.

Purtroppo non si tratta del primo caso, tanto che il presidente dell’Associazione nazionale dei centri odontoiatrici (Ancod) è dovuto intervenire con una sua dichiarazione in difesa della serietà e del buon nome di tutti gli operatori del settore.

Speriamo che il caso Dentix si concluda positivamente e che la società riprenda l’attività in tutti i suoi centri al più presto, nell’interesse dei pazienti e dei numerosi lavoratori che vi sono impiegati.

Le questioni che derivano dai casi riferiti dalle cronache presentano aspetti assai delicati, se consideriamo che spesso si tratta di cure indifferibili, urgenti e molto costose e che, con altrettanta frequenza, i pazienti impiegano una parte importante dei propri redditi per farvi fronte. In concreto, i pazienti corrono il rischio di dover pagare le finanziarie, senza poter ricevere le cure e di essere nello stesso tempo costretti a rivolgersi ad altri professionisti.

La legge prevede che nei contratti di credito collegati all’acquisto di beni o servizi, in caso di inadempimento da parte del fornitore, il consumatore abbia diritto alla risoluzione del contratto di credito.

La risoluzione del contratto di credito comporta l’obbligo del finanziatore di rimborsare al consumatore le rate già pagate, nonché ogni altro onere eventualmente applicato.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni o di assistenza legale contatta i professionisti di IusTeam – Rete di Avvocati.

Informativa privacy